google-site-verification=3Ojdtm5GwqmkrforZPyDgnR1_tiByEdPZQk2eUTc51c
sig-elettronica

Reply

La Sigaretta elettronica

« Older   Newer »
icon13  view post Posted on 26/5/2012, 15:18 Quote
Avatar

essenza superiore suina

Group:
Member
Posts:
930
Location:
Trento, Milano

Status:


rrl643

UN PO' DI STORIA:
Intanto un doveroso omaggio a HON LIK , il farmacista cinese che inventò la sigaretta elettronica nel lontano 2003:
Hon-Lik-300x210
Ma alla fine ha scoperto l'acqua calda! Si perchè la sigaretta elettronica altro non è che un aerosol miniaturizzato e portatile :D

PARTI DELLA SIGARETTA ELETTRONICA:
Queste sono le parti di cui è composta la sigaretta elettronica:

BATTERIA alimenta il sistema

ATOMIZZATORE (atom) nebulizza il liquido e lo trasforma in vapore grazie al surriscaldamento di una RESISTENZA detta anche coil

CARTUCCIA (cartridge) che contiene il liquido da atomizzare

TIP (o drip tip ) ovvero il "boccaglio"

CARTDRIGE+ATOM : se l'atomizzatore ed il contenitore di liquido sono uniti in un unico pezzo, questo si chiama CARTOMIZZATORE (o Cartom) e se questi cartomizer sono trasparenti vengono detti "clearomizer"

Esistono i cartom a serbatoio (cartom tank) ed i cartom a lanetta.


CARTOM A LANETTA
300px-Cartomizer
è un cilindro di alluminio in cui una lanetta avvolge la resistenza posizionata nel tubo centrale. Il liquido viene versato sulla lanetta che se ne impregna e alimenta la resistenza.

CARTOM A SERBATOIO
ego-w-f1-2ml-capacity-clearomizer510ce2vs_2
Nei sistemi a tank, l'atomizzatore è posto all'interno del serbatoio stesso e la resistenza (coil) è alimentata per capillarità da degli stoppini ( WICK ) in fibra di vetro.

Ebbene sì! Quello che vedete nella foto è il famoso phantom ma........
NON SI CHIAMA PHANTOM!!!
Phantom è semplicemente il nome COMMERCIALE dato a quel prodotto da un rivenditore italiano! Ogni volta che lo chiamate cosi', state facendo pubblicità indiretta a lui!
Il nome corretto è EGO CE2 GIANTOMIZER F1 ed è conosciuto anche come ego-w, ego-f, f1, master tank, giant ap, etc etc !!

SISTEMI TANK DI BASE
Questi sistemi sono stati studiati e brevettati da Microcig e sono l'abbreviazione di Cartomizer Edition numeroX Revisione Y
(Ad es gli ultimi nati sono i CE2 R7)

CE2: coil in alto, in cima ad un tubicino, in un cup ceramico bianco, wick a pescaggio dall'alto (ego-w, ego vision stone, etc).

CE3: Atom inserito alla base di un tubicino che porta il vapore in alto, immerso nel tank con le wick corte e sul fondo (Apoloe C8, etc).

CE4: Atom inserito in cima ad un tubicino metallico, SENZA cup ceramico e wick a pescaggio dall'alto lunghe o corte (ego vision v3, stardust, Vision Vivi Nova)


CARTOM A LANETTA E TANK

Ma come? non erano solo due i cartom?!? Beh...qualche genio cinese ha provato a fare un buco in un cartom ed infilarci sopra un tank a tenuta pieno di liquido.
In questo modo, tramite il foro, il liquido tiene continuamente bagnata la "lanetta" del cartom e quindi hai piu' autonomia!
trovate maggiori dettagli e spiegazioni qui


LE DIMENSIONI CONTANO ... fino ad un certo punto
Non esistono standard... a volte vengono indicate come XL o XXL o XXXL, altre con la capienza 3ml, 3,5ml o altre ancora con delle definizioni quali giantomizer o humongomizer...... sono tutti dei creativi e spesso variano da produttore a produttore!

ATTACCHI E RACCORDI


Arrivati a questo punto, avrete capito che tutto è compatibile con tutto!
O quasi.... le batterie devono avere un attacco compatibile con l'atomizzatore che volte montarci, ma se avete già delle batterie NON SERVE ACQUISTARE I KIT!!!
Basta prendere dei raccordi e (tendenzialmente e in maniera molto superficiale) TUTTO FUNZIONA CON TUTTO!

RIPETO: NON ESISTONO MARCHE DI SIGARETTE ELETTRONICHE bensì produttori di batterie e corpi X, di sistemi Y, di tip Z, rivenditori che rimarchiano, altri che creano kit e gli danno un nome....alla fine
SONO BATTERIE E SISTEMI CHE SI "attaccano!" Non fatevi infinocchiare e cercate i singoli componenti di qualità al prezzo giusto!

DRIPPING e DRIP TIPS

I drip tips o boccagli vengono usati in sistemi in cui non esiste una cartuccia o un cartom ma solo un atomizzatore: Le gocce del liquido le versate voi direttamente sull'atomizzatore tramite, appunto, il drip tip!!

Questo metodo è fra i piu' appaganti per lo svapo ma, ovviamente, poco comodo quando si è in movimento :D

Ne esistono di ogni forma, dimensione e colore e sono usati anche sui cartom per personalizzare e migliorare la vostra sigaretta elettronica.

Per quanto riguarda il dripping puro, c'e' da fare attenzione ai connettori fra atom e drip.
Gli atomizzatori 306, ad esempio, hanno attacco batteria 510 ma hanno bisogno di Drip Tip specifici.
Confesso di non essere ferratissimo in materia e sto aspettando il mio primo 306 :D Appena imparo meglio aggiorno la guida e parlo anche dei "Drip Shield" ;)

VOCE DEL VERBO SVAPARE
Per i puristi della lingua italiana come me (?!) alcuni termini come "svapare" o "svapo" o "svapatore" fanno davvero venire i brividi!
Purtroppo però l'Accademia della Crusca, interpellata in merito, ha detto che si dovrebbe chiamare "inalatore personale" o al massimo "vaporizzatore personale"...
Chiamatela come volete....PV, Personal Vaporizer, e-cig, e-sig, sig-elettronica, sigaretta elettronica anche se ogni riferimento alla "sigaretta" tradizionale è improprio e non corretto.
Mi auguro che dopo questa guida siate in grado di capire il perchè!


SE AVETE ANCORA DUBBI... POTETE LEGGERE E SCRIVERE NELLA SEZIONE AIUTO

G;

Edited by Alex e - 16/9/2012, 20:23
 
PM Email  Top
view post Posted on 17/7/2012, 22:50 Quote
Avatar

Advanced Member

Group:
Member
Posts:
1,606
Location:
NAPOLI

Status:


bravo gigio, non l'avevo mai visto questo post,
hai creato un Bignami semplice e completo x dilettanti e non.
Tutte queste semplici cose ( ora lo sono ), x apprenderle ho dovuto girovagare x + mesi nei vari forum, ma non lo potevi postare ad ottobre 2001?????????? :lol:
 
PM Email  Top
1 replies since 26/5/2012, 15:18
 
Reply